Vai al contenuto

Cosa vuol dire Mercato Toro (bullish) nel trading?

    LINK UTILI

    📚 Guida - 📊 Broker - 📖 Glossario - 🛒 Libri - 🚀 Leva 500:1 - 💵 20 € deposito minimo

    Tori contro Orsi. Sembra strano che riguardo a movimenti di mercato si utilizzino nomi di animali, ma in realtĂ  Toro (bull) e Orso (bear) stanno ad indicare due specifici tipi di strategia e di movimenti operativi sul Mercato. Vediamo cosa significa operare secondo la filosofia Toro.

    Mercato Toro (bullish) nel Trading

    Mercato Toro (bullish) nel Trading

    Mercato Toro: definizione

    Come per molte altri fattori inerenti le operazioni effettuate in ambito Trading, esistono termini particolari per definirli, spesso in lingua inglese ma anche sotto forma di espressioni metaforiche. Il Mercato Toro, o “bullish” o “bull market” si rifĂ  ad una strategia rialzista; l’animale toro è stato scelto per rappresentarla perchĂ© il suo modo di attaccare è quello di incornare l’avversario, con un movimento della testa che va dal basso verso l’alto.

    Ecco perchĂ© è stato scelto per definire metaforicamente una strategia che si basa sull’andamento verso l’alto del mercato stesso.

    CuriositĂ 

    In molti si chiedono il perchĂ© della scelta di questa particolare terminologia, e in realtĂ  nessuno sa quando di preciso sia iniziata questa sorta di usanza; giĂ  nel 1800 però, nel dizionario di Oxford, c’erano alcune spiegazioni: nel periodo a cavallo tra l’inglese del passato e l’inglese moderno “Bull” era il termine per indicare il contratto (l’odierno “bill”); quando il mercato saliva, i detentori dei bull, cioè dei contratti, erano favoriti, mentre quando il mercato scendeva le controparti dei bull, i “bearer”, erano avvantaggiati.

    Ma non è l’unica spiegazione: bull è anche una contrazione di “bulli”, nell’accezione obsoleta di “eccellente”; inoltre – erroneamente – si pensava che il toro fosse piĂą veloce dell’orso, e quindi che potesse essere usato come l’icona di un trend rialzista. Occorre poi notare che gli orsi, fisiologicamente, ad un certo punto vanno in letargo, a differenza dei tori.

    Tutte queste ipotesi denotano il fatto che una stessa cosa può essere spiegata in molti modi differenti e tutti potenzialmente validi, e questo rappresenta in fondo la realtà del Mercato: non si sa esattamente per quale ragione le cose vadano come vanno e ci sono probabilmente spunti di verità in tutte le spiegazioni possibili.

    Strategie Toro e tipologie di trend del mercato

    Il mercato cosiddetto Toro può includere molteplici asset, che vanno dalle azioni alle criptovalute fino alle materie prime. Per operare con una posizione “bullish” si può aprire una posizione di acquisto, sperando che il mercato salga e che quindi si possa ottenere un profitto vendendo ad un prezzo piĂą alto.

    Generalmente si aprono quindi posizioni Long. Ma per capire quale strategia è piĂą affine alle proprie capacitĂ  e/o attitudini è necessario innanzitutto comprendere il concetto del trend di mercato (rialzista o ribassista, Toro oppure Orso); ciò è fondamentale nell’analisi tecnica anche perchĂ© solamente così si può decidere se entrare nel mercato oppure no. Nell’analisi tecnica si sente spesso affermare diversi tipi di “dogmi”, quali ad esempio quello di seguire sempre il trend, di non andare mai contro un trend eccetera.

    La realtà è che vi sono diverse scuole di pensiero. I trend si suddividono per direzione e per classificazione; per quanto riguarda le direzioni se ne trovano 3: il trend rialzista, il trend ribassista e un trend laterale. Come fare a riconoscere quando ci si trova di fronte ad un tipo di trend piuttosto che un altro?

    In linea generale, quando c’è un trend rialzista sappiamo che sia i minimi che i massimi sono crescenti; al contrario, quando i minimi e i massimi sono decrescenti, si ha un trend ribassista. Il trend laterale invece è caratterizzato dal fatto che i minimi e i massimi hanno un andamento quasi orizzontale; questo tipo di trend viene anche chiamato “senza tendenza”.

    Molti trader inesperti perdono nei trend laterali, perchĂ© principalmente utilizzano trend following che funzionano solamente quando c’è una tendenza di fondo, ovvero quando si può rilevare una tendenza rialzista o ribassista; quando non c’è questo tipo di tendenza il sistema non funziona, ed ecco il perchĂ© del “fallimento”.

    Seguire una filosofia Toro, dunque, significa aprire posizioni Long, investendo in un mercato dal trend crescente di quel particolare asset: ad esempio, il trader che compra Bitcoin a 1.000 dollari e pensa di venderli a 10.000.

    Questo succede quando si ha la convinzione che il mercato crescerĂ . Nella realtĂ  però di quello che è l’asset su cui si sta investendo vi è anche chi va Short (ovvero apre posizioni corte) perchĂ© scommette che il medesimo mercato possa scendere e vogliono guadagnare sulla discesa di quello stesso asset: ad esempio, c’è chi shorta i Bitcoin a 10.000 dollari perchĂ© pensa che possa scendere, quindi va a fare la scommessa inversa.

    Ecco perchĂ© c’è sempre questa sorta di battaglia tra i bullish e i bears ed ecco perchĂ© si definiscono queste due strategie accostandole alla scelta di seguire il trend del mercato. Diverrebbe logico, seguendo un trend o un altro, aprire posizioni long oppure short. Ma non sempre è così.

    C’è anche il caso in cui si può andare contro il trend e prendere una posizione long anche in un mercato bearish ad esempio oppure prendere una short position in un mercato bullish; per esempio, supponiamo che il mercato è in discesa e continua a scendere, ad un certo punto si presume che questo risultato cambi direzione totalmente e inizi a salire; si decide di prendere una posizione “toro”, e quindi Long, per entrare per primi nel trend quando questo farĂ  il suo Reverse.

    La stessa cosa può succedere in un mercato Orso; dopo un certo periodo di andamento in discesa è possibile ipotizzare che ci sarà un cambiamento nel senso opposto: il tader può quindi decidere di scommettere e andare contro il trend.

    Si tratta di un tipo di strategie che sconvolgono i canoni classici che vanno a definire le scelte e i tipi di operatività, ma in fondo la peculiarità del Trading è proprio questa: tutto può essere gestito al contrario di tutto, e sta proprio lì la forza dei vincenti, capire il momentum e sferrare il colpo, Toro o Orso che sia, per portare a casa il maggior profitto possibile.

    Piattaforme di trading (le preferite di tradinguida.it ! )

    • Conto demo gratuito

    • Copia i Migliori trader!

    • Licenza CySec

    • 200€ deposito minimo

    75% dei conti retail perde denaro

    • 20 € deposito minimo

    • Intelligenza Artificiale

    • Analisi giornaliere

    • Licenza CySec

    78,77% dei conti retail perde denaro

    • Analisi di mercato

    • Strumenti avanzati

    • Corso Trading Gratis

    79,20% dei conti retail perde denaro

    • Leva 500:1

    • +10.000 Assets

    • Licenza CySec / ASIC

    Le perdite possono superare il tuo pagamento iniziale

    broker CFD

    • Zero Commissioni

    • Conto demo gratuito

    • Licenza CySec (n. 250/14)

    • 100 € deposito minimo

    76,4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    • 10 € deposito minimo

    • Opzioni Forex

    • Licenza CySec

    87% dei conti retail perde denaro

    • Strumenti Gratis

    • Ava Protect

    • Licenza CySec

    79% dei conti retail perde denaro

    LINK UTILI

    📚 Guida - 📊 Broker - 📖 Glossario - 🛒 Libri - 🚀 Leva 500:1 - 💵 20 € deposito minimo